Corso di formazione

L’avvento della regolazione ARERA nel settore rifiuti. Tariffe e trasparenza: impatti, ricadute e opportunità Seconda data 26/11

in corso di definizione

26 novembre 2019 ore 10.00-18.00

dal 26 novembre 2019 al 26 novembre 2019 (1 giornate formative)

Roma - Sede di Utilitalia - Piazza Cola di Rienzo, 80

Codice corso 19.048

Area: - Ambiente - Regolazione Settore: - Ambiente - Regolazione

Contesto
L’azione di regolazione del settore rifiuti inizia dalle tariffe e dalla qualità del servizio, cioè da due dei tre pilastri della regolazione, per poi affrontare in un secondo momento il pilastro dell’unbundling contabile.

Il 31/10/2019, rispettando la propria roadmap, ARERA con la Del. 413/2019/R/RIF e la Del. 414/2019/R/RIF ha approvato rispettivamente il Metodo Tariffario Rifiuti (MTR) e il Testo Integrato Trasparenza Rifiuti (TITR)

Il MTR conferma il modello di regolazione posto in consultazione, secondo il quale la tariffa deve assicurare la copertura dei costi di esercizio e di investimento che siano ammissibili, effettivi ed efficienti, determinati a partire dai costi affidabili e certi rilevati nei bilanci, nei limiti di quanto effettivamente attribuibile al servizio di gestione integrata dei rifiuti, ferme alcune limitazioni. Il nuovo metodo potrebbe avere un impatto significativo sulle entrate tariffarie relative a ciascun affidamento oltre che sull’equilibrio economico finanziario del gestore e sulle marginalità caratteristiche del servizio. Tale effetto è amplificato nei primi anni dal fatto che le rispettive tariffe dovranno includere i ratei di conguaglio per gli anni 2018 e 2019.

La regolazione della qualità affronta per prime le norme di trasparenza, dato che il TITR stabilisce obblighi di comunicazione ed informazione sia collettiva che individuale, a carico del soggetto che gestisce le tariffe e intrattiene i rapporti con gli utenti, determinando un impatto non trascurabile sull’organizzazione e sui sistemi informativi.

Su tali temi Accademia, in collaborazione con Utiliteam ed ARS ambiente, organizza una giornata di formazione il prossimo 26 novembre a Roma.

Obiettivi
• illustrare sinteticamente le prime norme in materia di rifiuti
• capire l’impatto sul conto economico, sulle ariffe comunali, sull’organizzazione e sui sistemi informativi
• valutare le azioni necessarie per rispondere alle esigenze indotte dalla regolazione
• comprendere le opportunità che emergono dal nuovo scenario

Destinatari
• Amministratori
• Top management
• Amministrazione
• Controllo di gestione
• Regulatory
• Organizzazione
• Qualità
• Legale

Durata e luogo
Il corso, ospitato presso la sede Utilitalia Piazza Cola di Rienzo 80/a (metro A, fermata Lepanto), si compone di 1 giornata formativa
Per venire incontro ad esigenze particolari, e solo per un numero limitato di collegamenti, sarà possibile su specifica richiesta seguire il corso in streaming.

Quote di partecipazione
Associati Utilitalia o Confservizi regionali
Iscrizioni entro il 26/10/2019: 450 Euro
Iscrizioni dal 27/10/2019: 600 Euro

Non associati
Iscrizioni entro il 26/10/2019: 600 Euro
Iscrizioni dal 27/10/2019: 750 Euro

Tutti i prezzi si intendono IVA 22% esclusa e sono comprensivi di materiale didattico, pranzi di lavoro, pause caffè.
Al termine del corso sarà rilasciato l'attestato di frequenza.

L'avvio del corso è subordinato all'iscrizione di un numero minimo di partecipanti.

Come registrarsi
Dopo aver compilato il modulo di iscrizione on-line dovrà essere inviata, a conferma della registrazione, copia del pagamento a:

utilitalia.servizi@utilitalia.it

Il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario intestato a:

UTILITALIA SERVIZI SRL - C.F. 80053550580 - P.IVA 02118241005
Piazza Cola di Rienzo 80/A - 00192 ROMA
IBAN: IT45G0569603200000013126X41
Causale: "NOME AZIENDA" - "NOME ISCRITTO" - Cod. 19.048


Il numero dei partecipanti è limitato. La priorità di iscrizione sarà determinata in base alla data di arrivo del modulo di iscrizione compilato in ogni sua parte e sottoscritto.

Disdetta o modifica
I nominativi dei partecipanti possono essere sostituiti in qualsiasi momento, segnalandolo a iscrizioni@accademiaservizipubblici.it

Eventuali disdette dovranno essere comunicate per iscritto ad iscrizioni@accademiaservizipubblici.it con un preavviso di almeno sette giorni dalla data di avvio del corso. Trascorso tale termine verrà trattenuto il 50% della quota.

In caso di assenza non comunicata verrà trattenuta l'intera quota di iscrizione.

Qualora Accademia dei Servizi Pubblici modificasse le date del corso ne darà immediata comunicazione ai partecipanti, che entro sette giorni dalla ricezione della stessa potranno richiedere la restituzione integrale della quota di iscrizione.

In caso di iscrizioni non confermate da bonifico, l'amministrazione del corso si riserva di fatturare l'intera quota di iscrizione.

Scarica il programma

iscrizione terminata il 26/11/2019